La nostra storia.

Tappe di sviluppo dell’UTEA

L’Università delle 3 Età di Asti nacque dall’idea dell’allora Presidente della Provincia Guglielmo Tovo nell’estate del 1981 e dall’impegno fattivo ed organizzativo di alcuni uomini di cultura e magistrati ( Remo Fornaca, Giacinto Grassi, Sergio Cavagnero, Mario Bozzola ).
Dallo statuto, approvato nel 1982, emergono le caratteristiche, gli obiettivi e le finalità della nuova istituzione, unica nel suo genere in quegli anni, che gode di totale indipendenza ideologica, dove la cultura è vissuta come veicolo di socialità, accanto all’apporto volontaristico dei docenti.
Nel progetto elaborato alla luce di esperienze straniere, gli adulti possono migliorare o rigenerare il proprio impegno sociale e già dai primi incontri dell’82 presso il Liceo Scientifico “F. Vercelli” e la Provincia emerge che l’UTEA si differenzia per cultura da altre istituzioni a carattere ludico, turistico o socio-assistenziale.
Da subito è entrata nella Federuni e ha fondato sezioni staccate in diversi Comuni della Provincia, diventando un’autentica risorsa culturale del territorio.